JACKSON POLLOCK

La figura della furia


Il progetto si costituisce di due parti: l'esposizione in Palazzo vecchio delle opere e dei disegni di Pollock, affiancati dal michelangiolesco Genio della Vittoria, e, in un altro spazio, la Chiesa sconsacrata di San Firenze, la creazioni di spazi interattivi, apparati multimediali e didattici, attraverso creativi allestimenti entro i quali offrire proiezioni e filmati sulla vita e l'arte di Jackson Pollock. Il progetto, oltre la mostra stessa, ha come obiettivo quello di contribuire ad esprimere l'arte con strumenti nuovi ed attuali. Vivere l'arte e comprendere le opere di grandi artisti attraverso immagini, suoni e filmati che consentono una sinestesia ermeneutica capace di scuotere l'osservatore coinvolgendolo ed immergendolo in una tela, riproducendo l'ambiente in cui l'artista operava, percependo l'odore delle tinte.